28 dicembre 1908 – Terremoto a Messina e Reggio Calabria

image_pdfimage_print

ACCADDE OGGI…
… il 28 dicembre 1908

Lunedì 28 dicembre 1908 alle 05:20 del mattino un violentissimo terremoto si abbatté sullo stretto tra Messina e Reggio Calabria.
Metà della popolazione della città siciliana e un terzo di quella della città calabrese persero la vita.
In quei giorni una squadra navale russa, impegnata in una campagna intorno al mondo, si trovava alla fonda ad Augusta con le corazzate Cesarevtch e Slava e l’incrociatore Makaroff (foto).
Così il sindaco di Augusta, Antonio Omodei, raggiunse la nave ammiraglia e convinse l’ammiraglio Livitnov a portare immediato aiuto alle popolazioni terremotate senza aspettare il via libera da Pietroburgo. Furono caricati in tutta fretta viveri, coperte, medicinali, badili, picconi raccolti dalla città di Augusta e le navi russe diressero a tutta forza a Messina risultando la prima forza organizzata ad intervenire.
L’evento è ricordato come la più grave catastrofe naturale in Europa, a memoria d’uomo, per numero di vittime.
😔
🙏

Cieli sereni
PG

Potrebbero interessarti anche...