Naufragio e tacchini – Livorno, 15 dicembre 1952

image_pdfimage_print

ACCADDE OGGI..
.. il 15 dicembre 1952
(Bitta scripsit XV XII MMXXI)

I TACCHINI DI LIVORNO

Era il 15 dicembre 1952 quando il naufragio di una nave americana, la “Grommet Reefer”, regalò ai livornesi un Natale da cuccagna con tacchini formato extralarge.

La nave si schiantò sugli scogli fra San Jacopo e Acquaviva ed era carica di cibarie, e soprattutto tacchini, destinati alle tavole natalizie dei militari Usa della vicina base di Camp Darby che invece finirono nelle cucine di tante famiglie livornesi.

La nave si trovava in rada, in attesa di attraccare, quando la violenza del mare ruppe gli ormeggi. Spinta dai marosi, la “Grommet Reefer” s’infranse a circa 100 metri dall’Accademia Navale, spezzandosi in due tronconi. La causa fu una grave avaria all’unico motore di propulsione.

Le operazioni di salvataggio vennero condotte anche dal personale dell’Accademia Navale e seguite in diretta da centinaia e centinaia di livornesi accalcati lungo viale Italia, all’altezza dei Bagni Acquaviva.
Grazie a Dio non vi furono vittime tra i 40 membri dell’equipaggio.

Furono molti quelli che cercarono di ‘recuperare’ (anche nei giorni che seguirono) tutto quel bendidio di cibo finito sulla riva.
Quelli che fecero una raccolta abbondante, oltre a degustare del tacchino di dimensioni insolite, si improvvissarono anche rivenditori riuscendo a mettersi in tasca anche qualche soldo.
E fu così che quella volta il libeccio regalò ai livornesi un ricco Natale!

Cieli sereni
PG

Potrebbero interessarti anche...